Pd Casarano. Una questione morale

Il partito difende il suo presidente

Gli attacchi “indiscriminati ed offensivi” al sindaco Remigio Venuti potrebbero compromettere in maniera irrimediabile il dialogo a sinistra

Il Coordinamento cittadino del Partito Democratico difende il suo presidente e risponde a muso duro al circolo cittadino di Rifondazione Comunista che aveva rispolverato la “questione morale” di berlingueriana memoria per evidenziare la concentrazione di potere (sindaco, segretario del Pd, presidente di “Area Sistema” e del Pit9) nella mani di una sola persona. “Spiace rilevare – si legge in una nota – che il circolo del Prc non abbia colto il senso della massiccia ed entusiastica partecipazione di 1.400 cittadini, che hanno operato liberamente le proprie scelte, determinando i dirigenti del nascente Partito Democratico”. “Non saranno certo le invettive, gravide di invidia e gli insulti superficiali, rivolti proprio ai 1.400 cittadini – prosegue la nota – a snaturare il senso di quella partecipazione e a inficiarne il valore. Discorso a parte merita la questione morale e che non risparmia nessuno: a tutti loro va la nostra incondizionata solidarietà. Non senza aver ribadito – conclude il Pd – che la natura cristallina con cui viene amministrata la cosa pubblica è sotto gli occhi di tutti, perciò noi non accettiamo lezioni di morale e di liceità da nessuno”. Al Prc risponde personalmente anche Venuti con una lunga dichiarazione. “Spiace che gli amici di Rifondazione Comunista adoperino accuse così enormi per una piccola polemica tutta locale – si legge nella nota – dove, al di là dei toni da crociata usati, un elemento emerge chiaro: Rc considera il Partito Democratico un nemico, da criticare e combattere, e non un interlocutore politico con cui misurarsi, da sinistra, sui temi dello sviluppo locale, del futuro della nostra comunità, e anche dell’operare amministrativo. La mia carica di responsabile del Pd – prosegue Venuti – non è un caso di etica politica, piuttosto una richiesta venuta da tutte da tutte le componenti del partito, e in questo momento la necessità condivisa di una figura di garanzia”. Quanto all’assommarsi delle cariche nella sua persona, Venuti osserva che “è piuttosto il segno di una leadership territoriale che Casarano ha costruito e guadagnato sul campo”, sottolineando la distinzione tra la città e la persona. “E’ Casarano, e non il sindaco Venuti, ad essere capofila del Pit9 e in questo momento dell’Area Vasta Sud Salento – rileva – ed è Casarano, e non il sindaco Venuti, a ricoprire la presidenza della società consortile Area Sistema. Il dato è evidente – conclude il sindaco – pur di attaccarmi, Rc preferisce sottacere, ignorare, svillaneggiare il ruolo territoriale che Casarano, e non io, ha maturato in questi anni”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!