Niente Caos Calmo per i giovani cattolici

Il Vaticano invita i fedeli a non vedere, e gli attori a non girare, scene di sesso

Niente Caos Calmo per i giovani cattolici cinefili. Queste le indicazioni del responsabile dei Vescovi italiani per la pastorale giovanile don Nicolò Anselmi.

In una lettera indirizzata ai giovani che parteciperanno alla Giornata Mondiale della Gioventù il responsabile della Conferenza Episcopale Italiana per la pastorale giovanile, don Nicolò Anselmi ha espresso il proprio giudizio in merito alla ormai celeberrima scena di sesso tra Moretti e la Ferrari nel loro ultimo film: “Sarebbe bello che qualcuno di questi professionisti facesse obiezione di coscienza e si rifiutasse di girare scene erotiche volgari e distruttive”. Siamo alle solite. Non sarebbe bastato invitare i fedeli a non vedere il film? Evidentemente ciò che non piace alla Chiesa, per la Chiesa, non dovrebbe piacere a nessuno. E a niente servirebbe ricordare che , spesso, i film e l’arte raccontano la vita. E il sesso fa parte della vita. Non dovrebbe fare parte della vita del clero, ma fa parte della vita della stragrande maggioranza delle persone. Il limite da non oltrepassare deve essere quello del buon gusto che, però, è un limite soggettivo e ognuno è libero di scegliere cosa vedere e cosa no. Che scene girare e che scene non girare. E’ questa la bellezza del Libero arbitrio: forse il dono più bello (per chi crede) che il Signore ha fatto agli uomini.

Leave a Comment