Verde. Scuro

Crisi interna all’associazione dei Verdi

Dubita della linearità e dell’indipendenza dell’associazione e, in più, accusa Marcello Torsello, rappresentante in giunta comunale, di usare il partito in modo personalistico. Per queste ragioni si è dimesso Giovanni Fracasso, vice-presidente del movimento casaranese

Crisi all’interno dell’associazione dei Verdi. Il vice presidente del movimento politico, Giovanni Fracasso, ha rassegnato le dimissioni dalla carica e da componente del direttivo. “Tale decisione – ha scritto l’interessato in una lettera indirizzata al presidente Massimo Del Genio – scaturisce da una serie di considerazioni che mi hanno portato a dubitare fortemente sulla linearità e sull’indipendenza dell’associazione”. In particolare, l’ex consigliere comunale accusa l’assessore Marcello Torsello, rappresentante dei Verdi in giunta, di utilizzare il partito “a proprio uso e consumo” e di aver gestito “in modo del tutto personalistico la propria nomina ad assessore”. Fracasso, tra l’altro, esprime forti perplessità “sull’appoggio incondizionato” dei Verdi al progetto sulla centrale a biomasse, “nei confronti del quale – ha ribadito l’esponente politico – un Verde che si rispetti dovrebbe andare con i piedi di piombo, essendo molto controverse la validità e la sicurezza sull’impatto ambientale”. Per Fracasso, infine, sarebbe “chiaro, ormai, che l’auto-nomina ad assessore richiederà un necessario e incondizionato asservimento al sindaco e alla maggioranza e a chi, dall’esterno, gestisce certe problematiche”.

Leave a Comment