Forum per la pace ad Acaja

Evento per tutto il Salento

E' stato programmato per questo pomeriggio l’incontro dei rappresentanti della Provincia di Lecce con l’ambasciatore dell’Unesco, Omar Massalha in attesa di ospitare ad Acaja il forum per la pace

Giovanni Pellegrino, presidente della Provincia di Lecce attende con ansia di ospitare nel salento il forum per la pace e dichiara: “La opportunità di ospitare il Forum Mediterraneo per la Pace, rappresenta per Acaja e per l’intero territorio salentino un’occasione di straordinaria importanza”. “Un evento del genere renderebbe più concreta la prospettiva che questo borgo antico ed il suo castello, restaurato dalla Provincia, possano diventare un ponte di pace tra i Paesi dell’area del Mediterraneo, caratterizzata dai gravi conflitti mediorientali. Un “forum” dei Capi di Stato dei Paesi del Mediterraneo, inoltre, sarebbe importante per fare conoscere il Salento, per promuovere le sue attività, la sua economia in tutti i settori con indubbi benefici sulla crescita complessiva del territorio. Acaja ed il suo castello troveranno una funzione più concreta, trasformandosi in un centro propulsivo di iniziative che coinvolgeranno personalità del mondo della cultura, dell’economia, della politica italiane e straniere”. Anche il consigliere provinciale Ferdinando Pedaci, delegato per Acaja, esprime la sua soddisfazione per il ruolo che l’antica città fortificata potrà assumere divenendo sede del “forum mediterraneo per la pace”. “Per candidare Acaya – dichiara Pedaci – abbiano messo in sinergia il comune di Vernole, la città di Lecce e la regione Puglia. Per ottenere il “forum” occorreva vincere le candidature autorevoli di Nizza, Marsiglia e Fiuggi in Italia. Siamo convinti di avere compiuto al 90% il percorso necessario per raggiungere l’obiettivo. L’ambasciatore Omar Massalha potrà mettere il suggello definitivo ad una scelta che trasformerà Acaja in un ponte pace verso i popoli del Mediterraneo, assegnando al suo castello, un ruolo del tutto diverso da quello per il quale era stato costruito. Sarà sede di incontri tra Capi di Stato e personalità politiche che lavorano e s’impegnano per la pace, non, come accadeva anticamente, avamposto di difesa da possibili invasori. Voglio, infine, aggiungere che il successo di questa iniziativa è anche frutto della riconosciuta ed apprezzata capacità di accoglienza che caratterizza il territorio salentino. Le politiche messe in atto dalla Provincia in questo settore, hanno avuto un ruolo importante per aprire questa strada, perciò possiamo dire di avere tutte le carte in regola per ospitare questo grande evento che, attraverso l’Unesco, impegnerà i numerosi capi di Stato a cercare la soluzione dei problemi dell’area del Mediterrane”. L’ambasciatore Omar Massalha, nella mattinata visiterà il castello di Acaja. In serata parteciperà alla serata inaugurale della Stagione Lirica presso il Teatro Politeama Greco di Lecce. Nella mattinata di domani alle ore 11, a Palazzo Adorno, terrà una conferenza stampa insieme con il presidente della Provincia Giovanni Pellegrino.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!