Casarano. Rapinata pasticceria

Bottino di ben 1.000 euro

Sempre nella serata di sabato scorso è stata messa a punto una rapina all'interno della pasticceria “Aries” gestita da Antonio Panico a Casarano nei pressi dello stadio di calcio Capozza

È stata presa di mira la nota pasticceria di Casarano da un malvivente che ha deciso sabato scorso di effettuare un colpo da solo per cercare di portare via l’incasso. Il locale inoltre essendo sprovvisto di telecamere in una zona scarsamente illuminata ha favorito il colpo del rapinatore. Il titolare aveva quantificato l'incasso della serata quando davanti a Panico si è presentato il rapinatore, un uomo giovane, armato di coltellino e con il volto coperto da un passamontagna. Il ladro si è impossessato velocemente del registratore di cassa. Secondo le scarse informazioni fornite dal titolare della pasticceria, il rapinatore sarebbe stato un giovanissimo che, dopo aver derubato il bottino di circa 1000 euro, si è dileguato a piedi svoltando in una via laterale dove forse lo aspettava un complice. Indagini sono ostacolate dalla mancanza di telecamere all'interno della pasticceria “Aries”.

Leave a Comment