Nuovi corsi per L'ISA di Lecce

Attivato l'indirizzo di Grafica

L’offerta formativa dell’istituto statale d’Arte “G. Pellegrino” di Lecce si arricchisce di un percorso formativo tutto nuovo. Per l’anno scolastico 2008/2009, infatti, nell’ambito del corso sperimentale progetto Michelangelo relativamente all’area della comunicazione visiva è stato istituito l’indirizzo di Grafica

Il corso sperimentale di Grafica risponde con creatività alle esigenze di formazione e competenza nel settore della Comunicazione Visiva, così tanto in voga oggi. Il grafico è un creativo capace di ideare e realizzare progetti grafici nel campo del lettering, della composizione e impaginazione di testi e immagini e nella stampa d’arte. Nel percorso di studi si formeranno figure professionali in grado di affrontare con dimestichezza le problematiche della grafica commerciale, editoriale, pubblicitaria e artistica. L’indirizzo di Grafica va ad aggiungersi agli altri 3 indirizzi dell’area compositiva del progetto Michelangelo (pittura e decorazione pittorica, scultura e decorazione plastica e disegno industriale), già attivi da anni all’interno del “Pellegrino” di Lecce e ai 5 indirizzi tradizionali: Arte della Decorazione Pittorica (Pittura), Decorazione Plastica (Scultura), Arte della Ceramica, Disegnatori di architettura e arredamento, Arte dei metalli e dell’oreficeria. “Un’offerta formativa di tutto rispetto – ha dichiarato Mario Biagio Portaccio, nuovo dirigente scolastico – che viene presentata alle famiglie e ai ragazzi del Salento come un’occasione da non perdere soprattutto in chiave occupazionale. Frequenti sono infatti i nostri contatti con le aziende salentine e non, presso le quali i nostri allievi svolgono stage ed esperienze di formazione e, molto spesso, una volta sostenuto l’esame di Stato, vengono richiamati e assunti. D’altronde – ha concluso Portaccio – non è un caso che la nostra scuola negli anni abbia ricevuto innumerevoli riconoscimenti e premi in tanti concorsi nazionali ed internazionali, sbaragliando ogni tipo di “concorrenza”. L’indirizzo di grafica, poi, va a completare un quadro di per sé già ricco e creerà le basi per l’inserimento nel settore del linguaggio visivo e della comunicazione sviluppando nuove abilità necessarie anche a un eventuale proseguimento degli studi”. È importante pure ricordare che da quest’anno sono partiti anche i corsi serali per gli indirizzi di Arte della ceramica e Disegnatori di architettura e arredamento e che ovviamente sono già inseriti nell’offerta formativa dell’anno venturo. Intanto, già da qualche settimana, la commissione “Orientamento” dell’istituto è al lavoro per raggiungere, attraverso le scuole medie della provincia, gli alunni delle classi terze e le rispettive famiglie al fine di presentare il ventaglio di proposte per il prossimo anno scolastico. Tra le iniziative di orientamento in ingresso, oltre alle consuete visite negli istituti comprensivi della provincia da parte dei docenti del “Pellegrino”, sono stati programmati “pacchetti” di stage e di corsi nei singoli laboratori dell’istituto d’Arte da svolgersi sia in orario antimeridiano che pomeridiano e visite alla scuola e alla mostra permanente delle opere realizzate dai ragazzi di ogni indirizzo da parte di alunni della scuola media e dei rispettivi genitori. Per queste visite l’istituto statale d’Arte ha predisposto anche un servizio di trasporto gratuito. Infine, fino alla fine di gennaio, dal lunedì al venerdì dalle 17,30 alle 19,30, sarà aperto lo sportello di consulenza per l’orientamento: alcuni docenti dell’istituto saranno a disposizione per ogni informazione e ogni dettaglio. Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere alla segreteria della scuola (tel. 0832. 305913) o sul sito www.isalecce.it.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!