Poggiardo. Un meeting per la cultura

Parte il progetto “dry stone routes”

Il Comune di Poggiardo informa che dal 30 novembre al 2 dicembre 2007 si svolgerà a Poggiardo un meeting internazionale nell’ambito del progetto “Dry Stone Routes” – Rete di Tutela e Valorizzazione dell’Eredità Culturale delle costruzioni in pietra a Zagoria e nel Salento” (Programma di Iniziativa Comunitaria INTERREG III A Grecia-Italia 2000-2006)

L’evento è suddiviso in due fasi: la prima riguarda una visita guidata ad alcune località particolarmente significative e rappresentative del paesaggio salentino delle pietre a secco (Poggiardo, Sanarica, Supersano, Specchia-Alessano, ecc..). La visita, condotta da esperti e docenti dell’Università del Salento, si svolgerà il 30 novembre 2007, a partire dalle ore 10,30 (ritrovo in Piazza Umberto I a Poggiardo). Il secondo evento riguarda il convegno dal titolo “La valorizzazione del paesaggio delle pietre a secco: una risorsa per la promozione e la fruizione del territorio salentino”, che si svolgerà al Teatro “Illiria” di Poggiardo l’1 dicembre 2007. Nel corso del convegno verrà presentata la ricerca realizzata da un pool di esperti, coordinati da uno staff tecnico dell’Università del Salento, dedicata alle costruzioni in secco nei Comuni del Salento meridionale. Poggiardo partecipa al progetto insieme ai seguenti partner: Comuni di Zagori Centrale (capofila), Zagori Orientale e Tymfi, Istituto tecnico-didattico dell’Epiro (per la parte greca), Università degli studi di Lecce, Comuni di Sanarica e di Supersano (per la parte italiana). Il progetto prevede un budget complessivo di oltre 883.500,00 Euro stanziati interamente dal Programma INTERREG III A. Il budget assegnato al Comune di Poggiardo è pari ad oltre 85.000,00 Euro (contributo a fondo perduto). Il progetto mira a salvaguardare e valorizzare l’antica e tradizionale tecnica di costruzione in pietra a secco, patrimonio comune dell’area di Zagoria in Epiro e dei Comuni del Salento. Preservarne la conoscenza anche attraverso la valorizzazione di quei veri e propri monumenti che sono le costruzioni in pietra già esistenti trasformandole in fonte di attrazione turistica e quindi di sviluppo delle due aree interessate rappresenta lo scopo del progetto DRYSTONES. Per informazioni sul progetto Dry Stone Routes rivolgersi al Responsabile del Settore II dr. Antonio Ciriolo (Tel. 0836.909812, Fax 0836.909863, e mail [email protected], sito internet www.poggiardo.com).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!