Problema rifiuti. Poli boccia Vendola

Coordinatore di An si esprime

Adriana Poli Bortone, coordinatore di Alleanza Nazionale in Puglia si schiera contro la decisione del Tar Lazio di “sospendere” il provvedimento del commissario all’emergenza ambientale in Puglia Nichi Vendola che autorizza le discariche di Grottaglie e Fragagnano ad accogliere fino al 31 dicembre i rifiuti del bacino Lecce 2

“La bocciatura del Tar Lazio non è la semplice bocciatura di una ordinanza, ma di un modo di procedere inconsistente e privo di progetto da parte di Vendola, il quale in due anni non solo non ha risolto il problema dei rifiuti con la razionalità di cui dovrebbe disporre un governante di qualunque colore politico esso sia, ma piuttosto ha aggravato la situazione rendendola quasi ingestibile”. “La mancata concertazione con il territorio, i ritardi, l’arrogante ambientalismo di maniera, le mancate risposte alla richieste di confronto dei Consigli comunali – spiega Adriana Poli Bortone – indicano la noncuranza di un problema così importante per lo sviluppo del territorio pugliese, a meno che non ci sia il disegno nascosto di indicare a cose fatte e a dispetto di qualcuno soluzioni che a hanno a che vedere con le prospettive reali di sviluppo della Puglia. Vendola – conclude – ha il dovere di concertare con gli enti locali e con gli Ato senza privilegi di nessun genere per i territori, ma con chiarezza di vedute e soprattutto con una tempistica che ormai non consente proroghe di sorta”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!