Cinque salentini alla finale nazionale di judo

Qualificazioni al Campionato Nazionale

Il “Palafiom” di Taranto ha ospitato nei giorni scorsi le gare di qualifi-cazione al Campionato Italiano di Judo, categoria Esordienti. Gli atleti salentini si sono distinti tra i partecipanti e cinque di loro hanno stac-cato il biglietto per la fase finale della competizione

I cinque salentini distinti nelle gare per la qualifica al Campionato Ita-liano di judo sono stati Mattia De Icco dell’Associazione “Judo Club” di Ruffano, nella categoria dei 45kg e Marco D’Agostino della “Spor-ting Club” di Leverano nella categoria dei 50kg. Per quanto riguarda il settore femminile, si sono invece qualificate Ilaria Tunno dell’Asso-ciazione “Butsukari” di Scorrano, nella categoria dei 44kg; Vanessa De Nuzzo e Delia Carangelo, entrambe della “Judo Club” di Ruffa-no, per la categoria dei 57kg. Il risultato è frutto dei sacrifici dei giovani atleti e del lavoro svolto dai rispettivi tecnici Roberto Orlando, Giovanni Orlanduccio e Giuseppe Sciuscià e dal Comitato Provinciale della FIJLKAM, a dimostrazione del fatto che nonostante i pochi mezzi a disposizione anche uno sport (erroneamente e troppo spesso) considerato “minore” può tagliare tra-guardi importanti. I cinque atleti che si sono qualificati sono infatti al loro esordio in campo nazionale, essendo questa la prima fase dell’attività agonistica.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!