A Galatina i semi del cambiamento

Una mostra per le scolaresche

Al via a Galatina la mostra per le scolaresche “I semi del cambiamento”, ideata dalla “Soka Gakkai Internazionale” per una visione buddista dello sviluppo sostenibile

“Vediamo come gli individui siano in grado di fare la differenza quando prendono coscienza del proprio potere individuale e collettivo e decidono di metterlo in pratica agendo concretamente . Impariamo cosa si può fare per consentirci impotenti ma anzi diventare parte attiva nella risoluzione di questi problemi”. Inizia così la mostra “I semi del cambiamento. La Carta della Terra e il potenziale umano”, ideata e sviluppata dalla Soka Gakkai Internazionale” (www.sgi-italia.org), l’associazione buddista laica che conta oltre 12 milioni di membri in 190 nazioni e territori e dall’iniziativa per la Carta della Terra (www.lacartadellaterra.it) come contributo al summit mondiale dello sviluppo sostenibile a Jhoannesburg nell’agosto del 2002. La mostra fotografica e documentaria, sarà inaugurata questo pomeriggio alle 18.30, presso il Palazzo della cultura di Galatina in piazza Alighieri, e a cui aderiscono inoltre i comuni di Sogliano Cavour, Soleto e Cutrofiano, ha lo scopo di far conoscere alle scolaresche, ma non solo, i principi della “Carte della Terra” e delle azioni della gente comune dando il senso di poter fare qualcosa anche nel proprio piccolo e sensibilizzando i partecipanti a valorizzare le proprie azioni per uno sviluppo sostenibile. Il messaggio che vuole dare la mostra è sintetizzato nel pannello finale: “Tu puoi”, attraverso azioni quotidiane e locali si possono effettuare cambiamenti incredibili e altrimenti impensabili”. La mostra che si tenuta a Galatina fino al 20 novembre è stata organizzata dall’“Istituto buddista italiano Soka Gakkai” con il patrocinio della Regione Puglia e della Provincia di Lecce. Indicativo è il messaggio del presidente della Soka Gakkai Internazione Daisaku Ikeda, Premio per la pace delle Nazione unite, che presenta così l’iniziativa: “La potente volontà che anima questo dinamico processo di cambiamento è le preoccupazione e la compassione che nutriamo verso gli altri”. Inoltre la mostra sarà accompagnata da una serie di fotografie dal libro “Dialogo con la natura” di Daisaku Ikeda e dal video “A quiete revolution”. All’inaugurazione prederanno parte i sindaci di Galatina (Sandra Antonica), di Soleto (Elio Serra), Sogliano Cavour (Salvatore Polimero), di Cutrofiano (Aldo Tarantini) e il docente di sociologia dell’università del Salento Luigi Spedicato. Interverranno i responsabili dell’Istituto buddista italiano Soka Gakkai. La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 19. Si può prenotare la visita guidata per le scolaresche al numero di fax 0836 630875.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno.In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!