Il Gal Capo S. Maria di Leuca a Philoxenia 2007 di Salonicco

Cooperazione transnazionale “Eurovillages plus”

Da ieri e fino al 4 no vembre, il Gal Capo di Leuca parteciperà a PHILOXENIA 2007 – 23° Fiera Internazionale del Turismo a Salonicco in Grecia. L'iniziativa rientra nell’ambito del progetto di cooperazione transnazionale “Eurovillages Plus”, previsto dal Programma LEADER Plus – Piano di Sviluppo Locale “Parco rurale della Terra dei due mari”

All’evento fieristico greco partecipano gli Uffici di promozione turistica, gli hotel,le società di gestione di appartamenti e residence, gli organizzatori di meeting e tour incentives aziendali, Società noleggio pullman, Agenzie Viaggi, Stampa Turistica, Aziende produttrici di Arredamento Alberghiero, Tempo libero, agriturismo e campeggio, mentre i visitatori saranno gli agenti di viaggio, i tour Operators, gli organizzatori di meeting e tour incentives aziendali, i proprietari e direttori di Hotel. A PHILOXENIA nel 2006, hanno partecipato circa 300 espositori, provenienti prevalentemente dall’Europa e dal Medio Oriente, su circa 10.000 mq di spazi espositivi che hanno richiamato oltre 25.000 visitatori. Insieme al GAL Capo S. Maria di Leuca, nell’ambito di “EUROVILLAGES Plus”, parteciperanno alla Fiera anche il GAL della Terra d’Arneo, e quelli greci di Achaia, Chalkidiki, Pellas, Thessaloniki, Etanam, Florina, Parnonas e Nord Peloponneso. Il progetto prevede l’aggiornamento del sito internet www.eurovillage.net redatto in 4 lingue; la realizzazione di materiale informativo e promozionale (produzione di un DVD di presentazione dei vari territori e stampa di un pieghevole);un programma di informazione sulla gestione della ricettività diffusa, rivolta ad operatori del turismo e agli operatori dei GAL partner;la realizzazione di un documentario di presentazione del network Eurovillages+, curato dal regista salentino Edoardo Winspeare; la partecipazione alla BIT di Milano, lo studio per la costituzione del network Eurovillages +, di una “member card” per gli ospiti dei territori interessati e per la valutazione degli risultati ottenuti con il progetto; l’animazione e ampliamento della rete internazionale eurovillages (attiva dal febbraio 2001) e di cooperazione con altre reti europee con obiettivi simili come Ecovast, Ecotour ed altre. La rete internazionale EUROVILLAGES Plus è nata nell’anno 1999, nell’ambito del Programma LEADER II, alle prime edizione di questo importante progetto parteciparono solo 5 partner (GAL Styrian Volcanic Region, Parnonas, Nord Pennines, Capo S. Maria di Leuca e Cipro), i quali hanno realizzato un poster, una brochure comune e un sito internet (tradotti in 4 lingue), la partecipazione ad alcune fiere del turismo. Nel corso dell’incontro conclusivo di Tricase (dicembre 2001) i partner hanno deciso di continuare questa esperienza anche in LEADER Plus, dando vita ad un nuovo e più ambizioso progetto, con un partenariato allargato ad altri soggetti interessati ad aderirvi. “EUROVILLAGES +” è un progetto che intende incrementare e arricchire l'offerta turistica regionale, soprattutto ecoturistica, mediante l'offerta di alloggi presenti nella rete Eurovillages, contribuendo in tal modo alla crescita e alla valorizzazione delle identità locali (valorizzazione degli edifici storici e tradizionali, promozione dei prodotti regionali di qualità). Evidenziando in chiave turistica gli interventi di recupero delle abitazioni tipiche realizzati dai GAL partner e quelli ad essa collegati, quali la produzione artigianale e agroalimentari locale, i servizi, il sistema dei beni culturali e ambientali dei Comuni dei diversi comprensori.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!