Finchè la barca va

Lui, lei, l’altra. E i volti sovrapposti e sfumati

E’ di nuovo occupato il cuore del marinaio. Ma Brooke non perdona. Ora che lui ha chiesto a Taylor di sposarlo, alla prima, ovvero al suo primo grande amore, la situazione non va giù. Si attendono reazioni calde

Ed ora che finalmente Nick sembrava aver trovato la sua strada (ora che ha chiesto a Taylor di sposarlo; mica scemo, lei gli ha regalato una barca perché la sua era andata in pezzi) a Brooke non sta bene la sua sicurezza. Ed ecco che si vede lei che da Sidney (ci è andata per lavoro, dice) guarda il mare e pensa a lui; e lui che intanto guarda il mare (di Beverly Hills, credo) e pensa (forse) a lei. Fatto sta che l’immagine sfumata dei due volti in leggera sovrapposizione fa intendere questo e nient’altro. Insomma, ora che Brooke ritornerà all’attacco lui si farà tentare, eccome se si farà tentare. Conclusione: la povera Taylor ci rimane, come sempre, di mezzo. Ma in tutto questo, mi chiedo: che fine ha fatto Torne? In fondo, la succitata Taylor era proprio a lui, neovedovo e con bimba al carico, che si era promessa un centinaio di puntate fa. Nella soap saranno passati anni, ok, ma lui poi come l’ha preso questo cambio di rotta? Vabbè, torniamo ai nostri. Ai primi tre intendo. Anzi ai primi due, Nick e Taylor. Qaulcuno mi ha spifferato che di sposarsi si sposano. Ma poi, chissà quanto staranno insieme. Magari giusto finchè la barca va.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!