Comune di Lecce. Rimborso affitti 2005

Disponibili altri 94 mila euro per 224 beneficiari

Roberto Marti, assessore alle Politiche della Casa rende noto che sono disponibili ulteriori somme di denaro relative ai contributi economici concessi a titolo di rimborso dei canoni di locazione corrisposti nel 2005 (ai sensi del comma 3, art. n. 11, Legge n. 431/98)

Sul totale delle somme spettanti (euro 796.812,58) il Comune di Lecce ha già erogato l’importo di euro 558.392,11. Dell’importo residuo (238.420,47) è disponibile al momento la somma di euro 94.077,00 che sarà distribuita ai primi 224 in ordine alfabetico dell’elenco degli aventi diritto. Pertanto, a partire da oggi, venerdì 5 ottobre (dalle ore 10:30), i beneficiari, dalla lettera “A” alla lettera “GA”, potranno ritirare l’assegno presso la sede dell’Assessorato a Villa Citti (viale Marche) a Lecce. Si rende noto, inoltre, che per quanto riguarda il rimborso degli affitti 2006, a causa di un disguido postale alcune raccomandate non sono pervenute all’Ufficio Protocollo del Comune di Lecce è opportuno, pertanto, che i partecipanti al bando di rimborso dei canoni di locazione corrisposti nel 2006 (indetto ai sensi della Legge n. 43198) verifichino presso gli uffici comunali l’esistenza della propria istanza inoltrata a mezzo di lettera raccomandata. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 0832 682667.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!