Stp. Proseguono le proteste

Ieri la manifestazione di fronte alla sede della Prefettura

Sovraffollamento delle corse e contratti part-time. Sarebbero questi i principali nodi della protesta dei sindacati dei lavoratori contro la gestione della Stp, la società di trasporti pubblici della Provincia

Proseguono le manifestazioni di protesta contro la gestione della Stp, la Società di trasporti pubblici il cui maggiore azionista è la Provincia di Lecce. Hanno fatto sentire le proprie ragioni di fronte alla sede della Prefettura a Lecce il sindacato dello Sdl (Cgil) e il gruppo di studenti che già la scorsa settimana aveva incontrato Loredana Capone, vicepresidente della Provincia, per denunciare i ritardi nelle corse e il disservizio tre trasporti extraurbani in genere. La gestione del servizio, secondo i sindacati, penalizzerebbe in modo non più tollerabile i circa 160 autisti in termini di sovraffollamento delle corse. Ma creerebbe disagio anche il contratto part-time che riguarda una trentina di loro colleghi, alcuni dei quali lavorerebbero per solo un paio di ore al giorno con uno stipendio medio di 600 euro al mese. La Prefettura ha invitato i sindacati a muoversi congiuntamente e a rapportarsi direttamente con la Provincia.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!