Giovani talenti del basket

Gallipoli ospita il Federcamp

Nell’anno dei campionati europei di basket, in programma in Spagna dal 3 settembre, Gallipoli ha ospitato per la prima volta il Federcamp, prestigioso appuntamento promosso dalla Federazione Italiana Pallacanestro riservato ai giocatori più interessanti dell’Italia del centro-sud nati negli anni 1991-‘92-‘93

L’iniziativa, ospitata nelle strutture sportive dell’Istituto Nautico, e patrocinata dalla Regione Puglia, dalla Provincia di Lecce e dal Comune di Gallipoli, si è resa possibile grazie all’organizzazione offerta dalle società sportive locali Sud Basket Salento e Nuova Pallacanestro Gallipoli. I ragazzi, provenienti da tutte le regioni del centro- sud, si sono allenati per una settimana con due sedute giornaliere e sono stati seguiti da tecnici federali già inseriti nei quadri delle nazionali giovanili. Oltre all’attività agonistica prevista dai piani della Federazione Italiana Pallacanestro, responsabile del progetto, le giovani promesse hanno anche potuto visitare e conoscere le bellezze del Salento attraverso iniziative promosse dalla catena alberghiera dei Caroli Hotels che ha ospitato i partecipanti. L’importante manifestazione si è conclusa, alla presenza di un nutrito gruppo di genitori e di autorità locali, con le premiazioni dei vincitori delle varie gare e tornei e con l’assegnazione del1’MVP della settimana. Fausto Maifredi, presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, entusiasticamente sottolinea la valenza del contributo che i Federcamp danno alla valorizzazione del tessuto giovanile sportivo: “ I Fedecamp sono un appuntamento a misura dei ragazzi che amano la pallacanestro e vogliono migliorare divertendosi; con i tecnici nominati dal Settore Squadre Nazionali i giovani atleti lavorano sui fondamentali di attacco e di difesa ed acquisiscono un più forte bagaglio tecnico personale da poter poi spendere nel corso della stagione invernale. Ma non solo: sono settimane in cui i ragazzi hanno la possibilità di arricchirsi non solo tecnicamente, ma anche socialmente, visto che incontrano coetanei con un diverso background sociale. La pratica sportiva giovanile e l’interesse nei vivai sono tornati protagonisti nel nostro paese: un buon viatico per tutto il movimento e, in una prospettiva ampia, anche e soprattutto per la nostra Nazionale”. I Fedecamp, organizzati dalla FIP in collaborazione con FIMAR, leader nel settore a livello europeo, che ne cura la parte logistica, sono sostenuti da ENEL, Gioco del Lotto, Nike, Facis, Sixtus, Lete, Corriere dello Sport Stadio, Champion, Credem, Cult, Molten, Adecco, Biondini, Superbasket, Giganti del Basket, Caroli House & Boat. L’estate salentina si conferma con questo appuntamento la nuova frontiera del basket con la presenza di prestigiosi nomi del panorama cestistico nazionale ed internazionale tra cui Danilo Gallinari, ala dell’Armani Jeans Milano e della Nazionale, Christian Di Giulio Maria, centro della Snaidero Udine e della Nazionale, Daniele Cinciarini, playmaker della Angelico Biella, Dan Gay, allenatore e giocatore della Fortitudo Bologna, Sasha Djordjevic, allenatore nella scorsa stagione dell’Armani Jeans Milano, Monica Bonafede ala della Cras Taranto, Flavio Tranquillo commentatore NBA di Sky Sport: tutti hanno potuto apprezzare il calore dell’ospitalità dei Caroli Hotels e le cristalline acque dalle mille gradazioni del blu nei loro bagni in riva allo Jonio, nella baia di Torre del Pizzo. A settembre è atteso Arvido Sabonis, il campione lituano con trascorsi negli Atlanta Hawks, nei Portland Trail Blazers e nel Real Madrid, oggi responsabile della Sabonis Basketball School, con il quale sono già stati avviati i contatti per l’organizzazione a gennaio 2008 di un Torneo Internazionale di Basket Giovanile nella penisola Salentina.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!