Ultraleggero in mare

Paura tra Porto Cesareo e Torre Lapillo

Una manovra veloce evitato il peggio portando l’ultraleggero a finire la sua corsa in un punto della spiaggia non tanto frequentato. E’ precipitato sulla torre saracena il “Tucano” con il solo pilota a bordo. Illeso

Stava sorvolando la costa tra Porto Cesareo e Torre Lapillo. Ma un inconveniente improvviso l’ha scaraventato in picchiata in direzione della Torre Saracena. Si è concluso fortunatamente senza gravi conseguenze l’incidente aereo che si è verificato nel tardo pomeriggio di sabato a Torre Lapillo. Un ultraleggero “Tucano” con il solo pilota a bordo, Oronzo Sabato, ispettore della Guardia di Finanza, a causa di un malfunzionamento del flebile motore e di un improvviso calo di pressione, è precipitato a pochi metri dalla spiaggia. Grazie alla tempestiva manovra si è potuto evitare il peggio. Il pilota è infatti riuscito a condurre l’ultraleggero verso la zona della costa meno densa bagnanti con l’intento di ammarare senza causare danni alle persone. Intento riuscito a metà, perché il velivolo, che ha perso quota, è precipitato a ridosso della torre saracena, ma senza colpirla, finendo in mare. Nessuna conseguenza preoccupante per Sabato, rimasto illeso e prontamente soccorso dagli stessi bagnati.

Leave a Comment