Tenta di investire la ex moglie

Tragedia sfiorata a Copertino

Vede la sua ex moglie camminare per strada e tenta di investirla con l’auto. I carabinieri della Tenenza di Copertino lo rintracciano e lo arrestano

Si erano separati da poco più di un mese, solo che i coniugi Nobile, di Copertino, (lui pensionato di 67 anni, lei casalinga di 64) avevano deciso di mettere la parola fine sul loro matrimonio. La donna pare avesse intrapreso, subito dopo la separazione, una storia con un altro uomo. Storia che evidentemente ha fatto perdere le staffe a Fernando Nobile. Proprio lui l’altra mattina vedendo l’ex moglie attraversare piazza del Popolo ha tentato di investirla con la sua Seat Corbora. Fortunatamente la donna è riuscita a evitare il peggio ma il pensionato scendendo dalla sua auto ha iniziato furibondo ad aggredirla sottraendole la borsa contenente 300 euro. Le grida della signora hanno attirato l’attenzione dei passanti che hanno subito telefonato ai soccorsi e poi ai carabinieri. La signora Nobile è stata trasportata presso il nosocomio di Copertino dove i medici le hanno diagnosticato un paio di lesioni. Ne avrà per sette giorni. Il marito è invece stato arrestato e accompagnato nella sua abitazione, dove dovrà rimanerci fino a nuove disposizioni dell’autorità giudiziaria.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!