“Pronti a riprenderci il territorio”

L’analisi di Poli Bortone

“I Comuni governati dalla sinistra continuano a cadere uno ad uno come pere mature o foglie secche”. Con questa immagine Adriana Poli Bortone, coordinatrice di An in Puglia commenta il momento politico della sinistra locale e nazionale

“Le dimissioni dei sindaci di Surbo e Copertino sono l’effetto della debacle che a livello regionale e nazionale sta vivendo il centrosinistra, per cui i Comuni da loro governati continuano a cadere uno ad uno come pere mature o come foglie secche”. Questa l’analisi di Adriana Poli Bortone, coordinatrice di Alleanza Nazionale in Puglia sul momento politico del centrosinistra a livello locale e nazionale. “Surbo e Copertino – continua Poli Bortone – sono due Comuni importanti e da ciò abbiamo la misura del fatto che i contrasti non possono essere sopiti in alcun modo. Dalla Regione alla Provincia di Lecce, dal Comune di Tricase alle forti fibrillazioni di Galatina, vi è un quadro di dissesto politico-amministrativo totale accelerato probabilmente anche dalla volontà di alcuni esponenti della Sinistra di sciogliere la propria identità nel nascente Partito Democratico che, se questi sono i risultati, più che un Partito è una specie di tornado che tutto distrugge. In attesa di ulteriori notizie sul fronte del centrosinistra, noi -conclude – dobbiamo essere pronti, come Casa delle Libertà, a riprenderci il territorio”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!