Il Tempo e l'Amore

Riflessioni su di un'etica dell'abbandono

Il Tempo e l'Amore, nemici giurati, compagni necessari della nostra esistenza. Il Tempo affievolisce il sentimento e cancella i mali del cuore (così dicono..). L'Amore taglia fuori le nostre vite dal regime del Tempo, rendendo infinito un attimo ed infinitamente breve un'esistenza. Nemici giurati, i due. Come rapportarsi a loro senza rimanerne scottati? Come toccare con mano l'Amore senza incappare nella morsa del Tempo? Giorgio Faletti, in una canzone che prende il nome da un celebre criminale francese dei primi anni del Novecento, Landru, il quale uccideva le proprie mogli poco dopo il matrimonio, diceva che “un amore bello bisogna avere il coraggio di ucciderlo, prima che muoia da solo e che sia finita”. Forse l'amore vero vive di istanti rubati al tempo.

La casa dei venti Era forse questa la casa da cui guardavamo i venti girare attorno, come le lancette di un orologio, in un moto perenne e senz’anima, quando la luce scrosciava nella stanza e rimbalzava sui nostri corpi? La tenda alla finestra danza come nel giorno in cui apristi la porta e ti gettasti contro il mondo. So che è questa, ma se fossi qui anche tu mi chiederesti: “E’ forse questa la casa?”. Poi, ebbri di malinconia, ricorderemmo quel vino che, goccia a goccia, cadeva sul pavimento, dai bicchieri abbattuti dal vento. (Martina Gentile)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!