Monitor sul turismo

Confermati i dati diffusi alla vigilia delle feste pasquali

Rispetto allo scorso anno il Salento ha registrato un aumento di arrivi e presenze sul territorio tra il 3 e il 5 per cento. Lo ha reso noto “Monitor”, il progetto attivato dall’Apt di Lecce in previsione dell’Osservatorio sul turismo pugliese voluto dalla Regione

Sono stati confermati i dati della vigilia sulle prenotazioni di Pasqua diffusi da “Monitor”, il progetto sperimentale messo a punto dall’Azienda di Promozione Turistica della Provincia di Lecce in collaborazione con gli operatori turistici, per osservare i flussi turistici tendenziali in alberghi, agriturismi, campeggi, bed & breakfast e case vacanze. Il confronto con il medesimo periodo pasquale dello scorso anno registra un incremento dal 3 al 5% su arrivi e presenze di italiani e stranieri nelle strutture alberghiere ed extralberghiere del Salento, rafforzando leggermente le previsioni a seguito delle prenotazioni last minute. I dati confermati dagli operatori turistici delle 110 strutture ricettive dosate dal panel campione si riferiscono alle quattro aree del Salento: Lecce e hinterland; Porto Cesareo-Gallipoli-Ugento-Nardò; Salve-Leuca-Tricase-Santa Cesarea Terme; Otranto-Melendugno-Maglie-Grecìa Salentina. Gli italiani sono arrivati da Puglia, Campania, Calabria, Lazio e Veneto. La percentuale di stranieri si presenta più alta rispetto a quella consolidata del 12%. Si conferma il ritorno di tedeschi, seguiti da inglesi, francesi e greci. Interessante la presenza di statunitensi e giapponesi incuriositi anche dall’ottima vetrina che il Vinitaly di Verona ha rappresentato. L’offerta arte-cultura-enogastronomia ancora una volta si dimostrata la più accattivante per il mercato straniero. Si è manifestato un particolare interesse da parte dei turisti tedeschi e del nord Europa per un soggiorno in “case vacanze” nel Capo di Leuca, forma di ricettività che richiede attenzione alla qualità delle strutture e l’offerta di servizi logistici e di conoscenza del territorio. Il progetto “Monitor”, si ricorda, attivato dall’Apt di Lecce, in previsione dell’avvio dell’Osservatorio sul turismo pugliese voluto dall’assessore regionale al Turismo Massimo Ostillio, scaturisce da un percorso formativo di marketing e comunicazione interno all’Apt di Lecce ed ha come obiettivo il monitoraggio della domanda dei flussi turistici tendenziali nelle diverse tipologie di strutture ricettive in prossimità delle festività (Pasqua e Natale), “ponti” (25 aprile, 1° maggio, 2 giugno, Ferragosto e Ognissanti) ed eventi di particolare rilevanza come la rassegna di Negroamaro e la “Notte della Taranta” in calendario il 25 agosto prossimo.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!