Heroes

Save the cheerleader, save the word

La prima stagione di una nuova serie TV Usa che è sicuramente tra le mie preferite di sempre, per qualità e divertimento.

Heroes è difficile da raccontare. Narra di un gruppo di persone, che scopre di avere un qualche tipo di superpoteri, probabilmente a causa di una mutazione. Sì, in pratica sembra che si sia dalle parti degli X-men. Le premesse sono simili, i poteri di molti anche. In questo caso però le regole del gioco sono del tutto diverse e per questo anche la storia è completamente diversa. E poi il potere di guarigione non è la dote di uno scorbutico canadese ma di una giovane cheerleader ;-). Heroes è difficile da raccontare perché è una serie complessa e ricca di personaggi, senza un protagonista assoluto, con mille intrecci, intrighi e misteri. Ed è una serie eccezionale. In tutto, dalla scrittura, al carisma dei tantissimi personaggi, dalla qualità degli effetti speciali fino al racconto d'insieme. Da vedere assolutamente, quindi, forse perfino se non siete tra quelli che amano le storie con tizi con superpoteri. La prima stagione va in onda negli USA da qualche mese, il lunedì, ed è ferma alla 18esima puntata, ricomincerà il 23 di aprile. Quindi avete tutto il tempo di chiamare lo zio d'America e farvi spedire le registrazioni di questa prima metà season 😉 Se proprio con lo zio non ci riuscite dovrebbe arrivare in autunno su Italia uno.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!