Lecce. Affitti 2005. Pronti i rimborsi

La soddisfazione di Roberto Marti, assessore comunale all’Emergenza casa

Sono disponibili da ieri i rimborsi dei canoni di locazione relativi al 2005 per 555 beneficiari. Si tratta di un provvedimento sancito dalla legge 431/98, “Fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione”

Sono disponibili da ieri mattina le somme relative ai rimborsi per i canoni di locazione 2005 per il Comune di Lecce. Lo ha fatto sapere Roberto Marti, assessore all’Emergenza casa. Si tratta dei benefici economici dell’art. n. 11 della legge n. 431/98 “Fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione” destinati ai soggetti economicamente deboli che abbiano in locazione immobili ad uso abitativo con contratto regolarmente registrato. L’ammontare complessivo del fondo per l’anno 2005 è dato dalla somma di circa 497mila euro del contributo della Regione Puglia, di circa 67mila euro del contributo del Comune di Lecce e di ulteriori 232mila euro di premialità che la Regione concede al Comune. Le richieste pervenute sono state 652; tra queste, 555 beneficeranno del rimborso. Gli interessati possono recarsi presso l’ufficio Casa di Villa Citty (viale Marche). “Finalmente possiamo erogare le somme ai beneficiari – ha evidenziato Marti – un significativo contributo per tanti soggetti con difficoltà economiche. L’emergenza abitativa (e le problematiche connesse sulla disponibilità ed i costi) è una questione su cui la nostra attenzione è sempre molto alta”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!