Urso assolve Pellegrino

eri la consegna della documentazione a Giacinto Urso, difensore civico

Oggi la documentazione passerà nelle mani di Sergio Bidetti, presidente del consiglio provinciale, e poi in quelle dei capigruppo dei partiti. Per verificare se l’assoluzione di Giovanni Pellegrino, presidente della Provincia, da conflitto di interessi è ribadita, oltre che dal punto di vista della norma, anche da quello politico

Secondo Giacinto Urso, difensore civico della Provincia di Lecce, Giovanni Pellegrino, presidente della Provincia, sarebbe da assolvere. Si torna a parlare di conflitto di interessi. Quell’accusa che Raffaele Fitto, coordinatore regionale di Forza Italia, aveva lanciato al numero uno di Palazzo dei Celestini, sui temi di rifiuti, parco naturale di Gallipoli, porti turistici. Ma per Urso, che ieri ha ricevuto il materiale sulla questione, il conflitto non ci sarebbe. O, almeno non c’è dal punto di vista della norma “ma – ha puntualizzato – se la questione esiste da un punto di vista politico, è giusto che se ne discuta al più presto in consiglio”. E già oggi i fascicoli densi di argomentazioni saranno consegnati ai capigruppo dei partiti, solo dopo essere passati dalla stanza di Sergio Bidetti, presidente del consiglio.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!