Novoli. Il Carnevale si ferma per lutto

I giovani riflettono su stragi stradali e senso della vita

Uno stop simbolico della musica ed un momento di riflessione. Novoli ferma la festa conclusiva del “Carnevale 2007”, organizzata da Pro Loco Novoli e gruppo teatrale “San Francesco d’Assisi”

Uno stop per riflettere. Bella iniziativa, la scorsa domenica, durante la festa finale del “Carnevale2007” organizzato dalla Pro Loco Novoli e dai giovani del gruppo teatrale “San Francesco d’Assisi”. Nel pieno dei festeggiamenti per la tradizionale “pentolaccia”, infatti, lo staff d’organizzazione ha deciso di sospendere simbolicamente la musica per riflettere sul valore della vita insieme ai tanti giovani presenti in sala; pretesto dell’iniziativa è stata l’ennesima strage consumata durante l’ultimo week-end sulla strade salentine. “Giù la musica, giù le luci e blocchiamo le festa”, è stato l’invito del dj sul palco, che ha lasciato di stucco i giovani presenti intenti a divertirsi; poi la lettura di un messaggio, distribuito anche in sala tramite dei volantini, nel quale si invitavano i giovani a riflettere sul dono della vita ed impegnarsi realmente nel combattere il triste fenomeno dell’incidentalità stradale. “Vi chiediamo di pensarci responsabilmente, anche questa è maturità”, è stato il messaggio conclusivo lanciato dallo staff accolto da un caloroso applauso dedicato a quanti hanno perso la vita sul ciglio di una strada e a testimonianza della partecipazione emotiva dei giovani presenti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!