Il turismo in un ciack

Le proposte di Manieri

“Il cinema che di recente si è interessato sempre più spesso al Salento può rappresentare la svolta per il turismo nel territorio”. Lo ha dichiarato Maria Rosaria Manieri, assessora provinciale alle Politiche del Turismo e al Marketing territoriale

Trascorrere le proprie vacanze visitando i luoghi ammirati sul grande schermo. E’ stata questa l’idea della Provincia di Lecce per la promozione turistica del Salento in occasione della Borsa internazionale del Turismo in programma, in questi giorni, nel nuovo quartiere fieristico di Milano. “Un film è un viaggio che ci conduce per mano in un universo di luoghi, avvenimenti, emozioni”, ha dichiarato Maria Rosaria Manieri, assessora provinciale alle Politiche del Turismo e al Marketing territoriale durante un’affollata conferenza stampa tenutasi questa mattina nella sala conferenze stampa dello stand della Regione Puglia. “Il Cineturismo – ha continuato – è semplicemente questo: il realizzarsi del sogno, il rendere possibile un reale viaggio nei luoghi che più hanno colpito il nostro immaginario, trascorrere le proprie vacanze visitando i luoghi visti sul grande schermo diventa vivere il sogno il prima persona. E’ un trend in ascesa che ha già investito la scena del turismo internazionale e nazionale. Anche il Salento, nell’ultimo decennio, è stato oggetto di crescente interesse da parte di registi e produttori tanto da essere scelto quale location per importanti pellicole, pensiamo a “Manuale d’amore 2” di Veronesi, “Liberate i pesci” e “La bestia nel cuore” di Cristina Comencini, “L’anima gemella” di Sergio Rubini e la fiction “Il giudice Mastrangelo”. Per il nostro territorio provinciale sono stati veri e propri spot promozionali che hanno saputo mostrare al grande pubblico televisivo e cinematografico, come mai in passato, i colori del cielo, del mare, del sole, della terra della provincia di Lecce, penetrando tra gli ulivi e le masserie, tra i vicoli e le piazze dei nostri cento villaggi. Di sicuro interesse – ha concluso l’assessora – le opportunità di business e le ricadute sul territorio offerte dal cineturismo. Dalle strutture ricettive ai servizi alberghieri, dai locali pubblici ai fornitori di servizi di supporto alla produzione cinematografica potranno incontrare produttori ed addetti ai lavori del Cinema ed insieme a loro acquisire importanti informazioni e stabilire proficui contatti. Un’occasione da non perdere per il Salento”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!