Chiesa Matrice. Da oggi in restauro

Interventi conclusi entro fine anno

Partiranno oggi i lavori di restauro della chiesa matrice di casarano. Gli interventi riguarderanno il ripristino degli intonaci, la tinteggiatura delle pareti e il restauro delle tele di Oronzo Tiso

E’ tutto pronto per l’inizio dei lavori per il restauro della chiesa Matrice di Casarano dedicata a Santa Maria Annunziata. Nei giorni scorsi, si è svolto il sopralluogo dei tecnici e dei rappresentanti delle istituzioni per verificare l’esistenza delle condizioni per l’immediata esecuzione dei lavori. La perlustrazione all’interno della chiesa, risalente al ‘700, è andata a buon fine. Gli intervenuti al sopralluogo, infatti, hanno visitato accuratamente l’intera area del cantiere, verificando la corrispondenza dello stato dei luoghi con le previsioni progettuali. Nella stessa sede è stata consegnata all’impresa appaltatrice i documenti necessari. I lavori inizieranno oggi. Al sopralluogo hanno partecipato Giovanni Refolo, dirigente della Provincia e responsabile del procedimento, Rocco Ozza, progettista e direttore dei lavori, Gabriella De Donno e Giuseppe Maria Costantini, direttori operativi, Rocco Ciullo, amministratore della ditta appaltatrice e Francesco Longo, dirigente dell’ufficio tecnico comunale. La curia era rappresentata da don Antonio Giuri, vicario episcopale della diocesi di Nardò-Gallipoli, mentre per il Comune di Casarano era presente Luigi Crudo, assessore ai Lavori Pubblici. I lavori previsti riguardano il ripristino degli intonaci, la tinteggiatura delle pareti e, soprattutto, il restauro delle numerose e preziose tele di Oronzo Tiso. Claudio Casciaro, presidente della commissione provinciale Cultura, che ha seguito la vicenda nelle varie fasi, ha espresso soddisfazione per l’avvio dei lavori. “Dopo la fase di consolidamento – ha commentato il consigliere provinciale – si procederà al ripristino degli intonaci e della tinteggiatura delle pareti. Particolare importanza – ha sottolineato – avrà il restauro delle numerose tele che si trovano nella chiesa, in particolare le opere di Tiso che, per il numero e per la qualità, trasformano la nostra chiesa in una specie di pinacoteca”. La gara di appalto, gestita dalla Provincia di Lecce, si è svolta il 29 gennaio scorso è stata vinta dall’associazione temporanea di imprese costituita da “Ciullo Restauri srl” e “Ecorivest snc” da Taurisano. L’importo complessivo del progetto era di 1.060.400,00 euro, ma le due imprese si sono aggiudicate la gara con un ribasso del 22,438 per cento, pari a 586.342,67 euro. I tempi di consegna dell’opera sono previsti tra i mesi di ottobre e novembre 2007.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!