Attentato a Cirio. Pellegrino: “Gravissimo”

Il commento di Giovanni Pellegrino all’indomani degli atti intimidatori che hanno colpito il sindaco di Surbo

Il terzo episodio intimidatorio in pochi mesi ai danni di Antonio Cirio, primo cittadino di Surbo. Giovanni Pellegrino gli comunica la sua solidarietà e incita la magistratura a svolgere al meglio il proprio lavoro

“Trovo gravissimo il rinnovarsi di gravi episodi di minacce a carico di Antonio Cirio, sindaco di Surbo. Poteri occulti, attentando alla serenità di un sindaco democraticamente eletto, minano l’essenza della Democrazia e tendono a fare involvere la situazione di un Comune salentino verso situazioni di inagibilità democratica già sofferta in altri luoghi del Paese”. Ha commentato con queste parole l’attentato nei confronti di Antonio Cirio, primo cittadino di Surbo, Giovanni Pellegrino, presidente della Provincia di Lecce. Non è la prima volta che Cirio è reso bersaglio di atti intimidatori. Già tre episodi del genere sono accaduti nel giro di pochi mesi. Ma stavolta la questione sembra più grave delle altre; perché ad essere minacciati sono anche i familiari del sindaco e non solo la sua persona. “Forte è il mio appello – ha concluso Pellegrino – a magistratura inquirente e responsabili dell’ordine pubblico perché al sindaco di Surbo ed ai suoi familiari sia assicurata adeguata protezione, ed indagini serrate individuino le radici della mala pianta e le assicurino alla giustizia”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!