[Serie TV] Adattamenti

Questo è un periodo, in cui, per tanti motivi non sono riuscito a guardare film, neppure in DVD. Ecco spiegata la ragione per cui questa rubrica è da tempo che non viene aggiornata. Perciò introdurrò due innovazioni.

1. Alternerò i miei appunti sulle mie visioni cinefile con quelli sulle serie TV, un’altra delle mie passioni. Le serie tv, negli ultimi anni (direi da X-file in poi), grazie anche a un maggiore investimento produttivo, sono sempre più cinematografiche visivamente e, narrativamente, riescono a sfruttare al meglio la serialità e il tempo diluito per sviluppare il racconto in modo nuovo e articolato. Ma non solo, le serie TV sono state anche il luogo di sperimentazioni e innovazioni visive. Si pensi a C.S.I., che ha usato il flashback non come elemento di ricordo ma di speculazione, non come elemento narrativamente chiarificatore ma fuorviante. O si pensi a 24, che ha sperimentato il tempo reale come tempo del racconto (24 episodi, 24 ore di uno stesso giorno, raccontati appunto in tempo reale). Io di serie tv ne seguo parecchie. Le puntate di 40 minuti mi permettono di gestire meglio il tempo saturato da mille cose da fare, quindi siete avvisati… 2. Mi permetterò di consigliarvi film… “a naso”, comunque fidatevi, difficilmente sbaglio 😉

***

E allora cominciamo. E cominciamo andando sul sicuro: Dr. House MD terza stagione, ancora in onda negli USA e appena cominciata su Italia 1; Italia 1 che, dopo essersi bruciata la seconda season in pochi giorni con quattro o anche sei episodi a settimana e dopo aver mandato in onda le repliche della prima, decide di non aspettare la fine della messa in onda negli States, ma trasmette subito la nuova stagione. Oggi alle 20.30 c’è infatti la seconda puntata. House cammina, corre, fa footing, va sullo skate. Insomma non sente più dolore. Ecco la novità della season premiere che abbiamo appena visto. Durerà? Lo saprete presto, visto che, dall’episodio 5 partirà un’altra sottotrama che si svilupperà fino alla puntata 11 (Words and Deeds), l’ultima trasmessa negli Usa, il 7 gennaio.

Spoiler House, infatti, nella puntata numero 5, Fools for Love, durante uno dei suoi turni in clinica, incontra un certo Michael Tritter che, as usual, viene umiliato dal nostro misantropo preferito (gli infila un termometro nel retto e lascia lì Tritter e termometro e va via :D). Ma, Tritter è un poliziotto ed è uno tosto che si lega l’affronto al dito. Arresta House per possesso di stupefacenti (il Vicodin), poi, visto che in una perquisizione ne trova svariate confezioni, lo accusa anche di spaccio. House rischia la galera e di perdere la sua licenza. Volete sapere come va a finire? Buona visione!

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!