Poli: “Incredula per la scomparsa di Maglio”

Il ricordo di Adriana Poli Bortone

Tutti i giornalisti si sentiranno un po’ orfani. Con la scomparsa di Antonio Maglio, il Salento perde un altro dei suoi combattenti

“Ho appreso incredula la notizia della prematura scomparsa di Antonio Maglio”. Sono le parole di Adriana Poli Bortone, sindaca di Lecce, alla notizia della morte del giornalista salentino Antonio Maglio, scomparso sabato in Inghilterra dopo una lunga malattia. “A volte – prosegue il primo cittadino – si crede che i combattenti non debbano mai uscire di scena. E, ironia della sorte, Antonio Maglio è morto quasi contemporaneamente ad Ennio Bonea, con cui aveva condiviso l’esaltante esperienza de ‘La Tribuna del Salento’ e la successiva avventura della nascita di ‘Quotidiano’, di cui aveva retto per tanto tempo la vice-direzione. Giornalista coraggioso, leale, coerente fino in fondo, aveva dato l’anima per contribuire al riscatto di questa terra, di cui ha raccontato i contrasti, ma anche le attese e le speranze. Maglio aveva un gran rispetto per chi non la pensava come lui ed amava confrontarsi con chiunque senza pregiudizi. Tante le iniziative editoriali che portano il suo nome. Credo che con la morte di Antonio Maglio i giornalisti salentini si sentano tutti un pò orfani. Alla famiglia – conclude – giungano i sinceri sentimenti della mia solidarietà”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!