Il tir del disarmo arriva dal Papa

Presto partirà il tour nazionale del mago Fracasso

“Cambia gioco” è la campagna per l'abbandono delle armi giocattolo, un progetto del Mago Fracasso, sostenuto dal Comune di Lecce e da diverse associazioni. Il tir del disarmo del mago sbarcherà in piazza San Pietro il 21 gennaio, in occasione dell'angelus domenicale, per consegnare idealmente al Santo Padre i “giocattoli della violenza” donati da tantissimi bambini del Salento

“Cambia gioco” sbarca in piazza San Pietro. Il salentino Mago Fracasso, ideatore del progetto di raccolta di armi-giocattolo, porterà il suo “Tir del disarmo” a Roma, dove, in occasione dell’Angelus di domenica 21 gennaio, consegnerà virtualmente al Santo Padre i“giocattoli della violenza”, 4568 in tutto, di cui tantissimi bambini hanno deciso di disfarsi. Probabile una parola di saluto e benedizione che il Papa rivolgerà direttamente al gruppo operativo del mago, in segno di riconoscenza per l’importante lavoro svolto. L’iniziativa di Vito Patì, in arte mago Fracasso, per dire basta al gioco della guerra e della violenza è partita un mese fa, da Lecce, con lo slogan “Non sparare sulla fantasia: Cambia gioco”. L’inaugurazione della campagna, si è svolta in piazza S.Oronzo, lo scorso 8 dicembre. In quell’occasione, centinaia di bambini accompagnati dai genitori e dalle scuole della Fism (Federazione italiana scuole materne) della provincia di Lecce, hanno abbandonato le prime armi giocattolo nel tir trasparente che da quella sera, per un mese, ha sostato, insieme con la casetta animata del mago, nella principale piazza leccese. Il tour del Mago ha fatto tappa poi in tutte le scuole elementari e materne della città dove, all’interno dei «laboratori della fantasia» sono state offerte ai bambini alternative di gioco in grado di divertire attraverso la manualità. Più di un migliaio delle armi-giocattolo raccolte nel tir del disarmo sono cartoline e figurine che raffigurano mostri e creature malvagie. “Il miracolo si realizzava ogni sera quando gli stessi bambini che avevano recepito la proposta a scuola, si facevano accompagnare in piazza Sant’Oronzo per liberarsi delle armi giocattolo, abbandonandole nel tir e partecipavano alle varie iniziative che si svolgevano nella casetta del mago. Le armi-giocattolo rappresentano un simbolo – dice il mago Fracasso – utile a stimolare il dibattito sul problema dell’abitudine alla violenza già nell’infanzia”. “Cambia gioco” ha incontrato, fin dal suo nascere, il sostegno del Comune di Lecce ed in particolare, del suo primo cittadino, Adriana Poli Bortone, che si è impegnata per proporlo anche all’Anci (associazione nazionale comuni italiani) fino a diventare firmataria di una proposta di legge presso il Parlamento europeo che vieti la vendita delle armi giocattolo ai cittadini europei. Al progetto hanno aderito anche Croce rossa italiana, L’Ora del Salento, Anci e Fism. In futuro, il tir del disarmo del Mago Fracasso, insieme al suo villaggio, farà tappa in una ventina di città dell’area jonico-salentina fino a primavera, per poi intraprendere un tour nazionale che interessarà diverse città italiane.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!