Due giorni sulla sessualità

Il convegno medico organizzato a Lecce da S.I.d.R. e Ageo

I giorni 19 e 20 gennaio 2007, presso il Grand Hotel Tiziano e dei Congressi di Lecce, la Società italiana della riproduzione (S.I.d.R.) e l’Associazione ginecologi extraospedalieri (AGEO) organizzano un Congresso scientifico di rilevanza nazionale

Sempre più coppie oggi soffrono di problemi legati alla sfera della fertilità, a causa di cambiamenti socio-antropologici ed ambientali che caratterizzano la nostra epoca. Con lo scopo di far luce su questo tipo di problematiche si terrà a Lecce, presso il Grand Hotel Tiziano e dei Congressi, il convegno medico di portata nazionale sulla azoospermia, organizzato nelle giornate del 19 e del 20 gennaio dal S.I.d.R. (Società Italiana della Riproduzione) e da Ageo (Associazione ginecologi extraospedalieri). La partecipazione è gratuita. Ai professionisti che siano interessati a prendere parte al week end, sarà sufficiente compilare la scheda di iscrizione ed inviarla via fax alla segreteria organizzativa. Al termine del congresso, verrà rilasciato un attestato di partecipazione e saranno riconosciuti crediti ECM alle seguenti categorie professionali: ginecologi, andrologi, urologi, ostetriche, biologi e psicologi. E’ tuttavia necessario affrettarsi a perfezionare l’iscrizione, in quanto i posti sono limitati. La scheda di iscrizione può essere scaricata da sito www.centrotecnomed.it oppure presso la segreteria organizzativa (tel. 06.39746189 – fax. 06.39372581 – [email protected]). In Italia, più di due milioni di persone sono sterili (un milione di coppie); si calcola che il 40 per cento della sterilità è legata a problematiche di tipo andrologico mentre il 20 per cento dipende problematiche di coppia. Scopo del convegno è mettere attorno ad un tavolo le varie competenze specialistiche interessate alla diagnostica ed alla terapia del maschio azoospermico. Prenderanno parte agli incontri delle due giornate, in qualità di moderatori e relatori, numerosi professionisti provenienti da tutta Italia.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!