Troppi rifiuti a Galatina

La denuncia di Graziano Notaro, che chiede un intervento urgente per il problema discariche

Basta fare un giro nelle periferie della città, per assistere ad uno spettacolo vergognoso. Graziano Notaro, consigliere di minoranza del Comune di Galatina, lancia l’allarme rifiuti in città ed avverte: “Così i turisti non ritornano”

“Non basta produrre depliant colorati e accattivanti per attirare i turisti; bisogna chiedersi quanti di loro vedendo certi spettacoli decideranno di ritornare a Galatina”. Con queste parole Graziano Notaro, consigliere di minoranza di Galatina, denuncia il problema, che definisce “annoso e di non facile soluzione” delle discariche periferiche sul territorio galatinese. Quello di Notaro è l’ennesimo appello alle amministrazioni comunale e provinciale perché, sulla base ognuna delle proprie competenze, si impegnino a prendere provvedimenti contro l’emergenza ambientale che assume dimensioni sempre più preoccupanti. “Basta fare un giro in periferia – continua Notaro – per trovarsi di fronte al brutale spettacolo di rifiuti più o meno ingombranti che vengono scaricati ogni giorno, da incauti violatori della legge. Molto spesso, inoltre – continua -, i rifiuti non vengono rimossi, ma bruciati, accrescendo in tal modo il danno ambientale”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!