Ivan Segreto apre la prima edizione di “Suoni a Sud”

Presto al via la rassegna musicale del Salento dedicata alle nuove proposte

Il Sud tra jazz e melodia del giovane cantautore siciliano. Appuntamento sabato 13 gennaio presso il Teatro Antoniano di Lecce.

“Suoni a Sud”, rassegna musicale dedicata alla musica italiana d'autore e ai gruppi emergenti, apre la sua prima edizione sabato 13 gennaio con il cantante siciliano Ivan Segreto. Organizzata dall'associazione culturale Antoniano, in collaborazione con l'Orchestrina di Lecce, la rassegna diretta da Irene Scardia, si terrà sino al 19 maggio presso il Teatro Antoniano di Lecce. L'iniziativa nasce con l'intento di creare uno spazio musicale dove far emergere progetti musicali nuovi e significcativi, con particolare riferimento a quelli pugliesi. Il giovane cantautore siciliano, che darà il via alla nuova rassegna musicale leccese, ha esordito con “Porta Vagnu”, che lo ha fatto conoscere al grande pubblico. Il secondo album, “Fidate correnti”, rappresenta al meglio la sua crescita artistica che, nel 2006, lo ha portato al Festival di Sanremo. Ad affascinare sono le sue note, tra jazz e melodia, unite a testi particolarmente poetici ed evocativi. Nel 2004 i critici musicali hanno premiato il suo primo cd come “Miglior debutto” ed è giunta anche una nomination al Premio Tenco. Il teatro Antoniano è in Via Monte San Michele, 2 a Lecce. Concerto di Ivan Segreto: sabato 13 gennaio, ore 21 Ingresso platea: 15 euro (12 ridotto) Galleria: 10 euro. Informazioni e prevendita: teatro Antoniano 0832.392567

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!