Tornano le Strade Maestre di Koreja

“Articolazioni” e “Kitsch Hamlet” di scena ai cantieri Koreja

Riparte il cartellone di “Strade Maestre 2006-2007” promosso da Koreja e Provincia. Doppio appuntamento oggi, con l’arte e il teatro

Sempre più ricco e articolato riprende il cartellone “Strade Maestre 2006-2007”, promosso da Koreja in collaborazione con la Provincia di Lecce, Regione Puglia, Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Venerdì 5 gennaio la serata si apre alle 18.30 con “Articolazioni”, la rassegna di arti visive ideata e curata da Angela Serafino che inaugura “Cuore planetario”, video-istallazione di Cristina Cary (ingresso gratuito fino al 1 febbraio). Con il video Cuore Planetario prodotto da AgriArte e presente nel 2005 a Berlino al Kunst Project l’artista concentra l’attenzione sulla valenza poetica dell’abitare. L’opera si apre con una nota citazione del poeta tedesco Hölderlin che recita: “poeticamente abita l’uomo su questa terra”. Verso al quale il pensatore Martin Heidegger ha dedicato un’importante conferenza, poi pubblicata nel volume “Saggi e Discorsi”. Cuore Planetario è una “giostra multimediale” che ruota intorno ai punti salienti della contemporaneità, che vanno dall’eccesso di informazioni alla catalessi mediale. Alla discarica nella città, nella foresta, nel cuore dell’abitare. Mentre tutto sembra snodarsi con indifferenza, in un dancing delle tribù consumatrici metropolitane si prepara forse la trasformazione dello spreco in condivisione. La serata prosegue alle ore 20.45 con un attesissimo appuntamento. In scena la compagnia “Scena Verticale” di Castrovillari con lo spettacolo teatrale “Kitsch Hamlet”. Drammatica, isolata denuncia di una provincia italiana del sud ormai massificata, modellata su valori, atteggiamenti, luoghi comuni, piccoli miti usa e getta, scodellati dai più scadenti e popolari programmi televisivi. I tre fratelli protagonisti parlano tra loro una lingua “muta”, che esprime solo quello che il gruppo già sa, e su cui mai s’interroga. Interpreti dello spettacolo teatrale sono Dario De Luca, Oriana La pelosa, Rosario Mastrota, Fabio Pellicori, Giovanni Spina, Guglielmo Bardi. Ideazione, testo e regia sono a cura di Saverio La Ruina. Ingresso spettacolo: 10 euro (intero) e 7 euro (ridotto). Gli studenti universitari possono beneficiare di uno sconto del 50 per cento (3,50 euro) acquistando il biglietto presso l’Edisu di via Adriatica a Lecce. Maggiori informazioni al numero 0832.242000 o sul sito web www.teatrokoreja.com.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!