Zollino arde per il solstizio

Oggi la presentazione della

Una intera notte davanti ad un grande falò, con canti, danze e piatti tipici. Così la città di Zollino festeggia l’inverno

Sarà presentato ufficialmente oggi, tramite conferenza stampa (con inizio alle ore 12) presso la sala conferenze della Provincia di Lecce a Palazzo Adorno, il programma della “Festa de lu focu” in programma domani a Zollino. La manifestazione, giunta alla 27° edizione, è la classica festa d’inverno o del solstizio, festa di fuoco, di giochi, di tradizioni e riti liberatori, i cui ritmi saranno scanditi dai tamburelli e alla musica spontanea intorno al fuoco per tutta la notte: non mancheranno i cibi tipici tra cui la sceblasti (una puccia tipica di Zollino realizzata con impasto di farina di grano lievitata e condita con sale, olio, olive nere, zucchine, pomodori, capperi e peperoncino piccante) ed i legumi preparati “alla pignata”. Parteciperannon alla conferenza di presentazione Luigi Calò, assessore provinciale alle Politiche Giovanili e del Lavoro, Francesco Pellegrino, sindaco di Zollino, Antonio Chiga, assessore alla Cultura di Zollino, Paolo Catalano, membro dell’associazione “Festa de lu focu”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!