Zeman se ne va. Pellegrino: “E’ giusto”

Il presidente della Provincia sull’esonero del ct del Lecce

La società del Lecce manda via Zdenek Zeman, il tecnico tanto amato dai tifosi giallorossi. “Innovatore – dice Pellegrino – ma prigioniero delle sue convinzioni”

“Non sono mai stato uno zemaniano convinto. Riconosco che Zeman, come Arrigo Sacchi, è stato il maggiore innovatore del calcio italiano. Ma come Arrigo Sacchi col tempo è rimasto prigioniero delle sue innovazioni rifiutando testardamente di adeguarle al materiale umano a disposizione, all’andamento delle singole gare, alla posizione in classifica della squadra diretta”. Con queste parole Giovanni Pellegrino, presidente della Provincia, commenta l’esonero del ct del Lecce, Zdenek Zeman. “Nelle parti finali della sua esperienza, non solo a Lecce – continua Pellegrino – i risultati, se esaminati nel loro complesso, sono stati abbastanza negativi. Ritengo, quindi, il suo esonero una necessità della situazione che è venuta a determinarsi a Lecce in questa stagione. Mi auguro che questo valga a far crescere la maturità della nostra tifoseria che a torto, ha creduto, già dallo scorso campionato, in una capacità taumaturgica dell’allenatore boemo rimpiangendone l’assenza e creando un clima ostile all’operato di società e tecnici. Mi auguro – conclude il presidente della Provincia – che la società faccia uno sforzo finanziario per rafforzare l’organico e che la tifoseria si stringa attorno alla squadra ed al nuovo tecnico per essere, come ha saputo essere in passato, il 12° uomo in campo”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!