“Il Fazzi diventi Fondazione”

La proposta dei Ds in consiglio provinciale

Per i consiglieri provinciali dei Ds il Vito Fazzi di Lecce deve diventare un'azienda ospedaliero-universitaria e una Fondazione. La replica di Congedo e Saccomanno, consiglieri provinciali di An

Una Fondazione per l’ospedale «Vito Fazzi» di Lecce. È questa la proposta che il gruppo consiliare dei Democratici di sinistra, ha avanzato durante la seduta del Consiglio provinciale di ieri mattina. «Chiediamo al Presidente della Provincia – si legge nel Question Time presentato dal capogruppo dei Ds alla Provincia, Flavio Fasano – di proporre alla Regione Puglia, di procedere alla nomina del Commissario della nuova Ausl di Lecce e alla nomina di un Commissario speciale per la trasformazione dell’ospedale Vito Fazzi in Azienda ospedaliero – universitaria, eventualmente attraverso l’istituzione di una Fondazione». Si tratta di interventi necessari, secondo il gruppo provinciale dei Ds, anche in vista dell'attivazione della Facoltà di Medicina dell'Università del Salento che dovrebbe essere collocata all'interno del Fazzi di Lecce. Tanti, invece, i dubbi che arrivano in merito dal centro-destra. «Medicina a Lecce è soltanto una clamorosa bufala – fanno sapere Saverio Congedo e Michele Saccomanno, consiglieri regionali di An – che rinnoverà i fasti degli annunci di Vendola e compagni di una Sanità diversa e migliore. Quello della nascita della facoltà è stato un annuncio smaccatamente pre-elettorale, con il quale la sinistra pugliese ha raggiunto inarrivabili vertici di imprudenza”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!