Donne e diritti del Mediterraneo

A palazzo Adorno una conferenza per approfondire le il tema delle donne e dei diritti nel Mediterraneo

Discutere e confrontarsi sul tema delle donne e dei diritti nel Mediterraneo con tre esponenti d’eccezione della cultura araba e della religione islamica. L’evento si è tenuto giovedì 14 dicembre nella sala conferenze di palazzo Adorno

Giovedì 14 dicembre, a palazzo Adorno, si è tenuto un incontro-dibattito sul tema “Donne e Diritti nel Mediterraneo”, che ha visto intorno al tavolo del confronto, che prevede la presenza di rappresentanti del mondo culturale e dell’associazionismo cittadino, Loredana Capone, vice presidente della provincia di Lecce, Souad Ibrahim Saleh, Mufti, docente di diritto comparato, Università “Al Azhar” Il Cairo, Barbara Aiello, rabbino dell’ebraismo riformato Lev Ckadash, Farina Sabbahi, giornalista de Il Sole 24 Ore e docente di Islam e democrazia dell’Università di Torino. La presenza di queste personalità ha consentire un serio confronto idoneo a produrre un arricchimento di conoscenza e spunti di riflessione sulla civiltà arabo-musulmana. L’incontro arricchisce il già prestigioso programma del seminario internazionale “Le diversità Culturali tra i popoli del Mediterraneo: Costumi, Società, Religioni”, organizzato dalla Provincia di Lecce e dall’Istituto di Culture Mediterranee, che si svolge da mercoledì 13 dicembre, fino al 16 dicembre, tra Lecce, Calimera e Otranto.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!