Arriva il biglietto unico integrato

Trasporto pubblico integrato: obiettivo è il biglietto unico dal 1 marzo 2008

Andrea Corvaglia, assessore alla pubblica istruzione del comune di Lecce, annuncia la proroga della sperimentazione del biglietto unico integrato dei trasporti per gli studenti universitari, al 28 febbraio 2008. Grande soddisfazione è stata espressa dal mondo universitario

Sarà prorogata al 28 febbraio 2008 la sperimentazione sul biglietto unico dei trasporti a disposizione degli studenti universitari. Questa la decisione assunta al termine dell’incontro che si è tenuto nella mattinata di giovedì 7 dicembre tra i rappresentanti del comune di Lecce, provincia di Lecce, Università degli studi, Stp, Sgm ed associazioni degli universitari per verificare gli effetti della sperimentazione del servizio di trasporto pubblico integrato. Nel frattempo si aprirà un tavolo di lavoro con le due aziende di trasporto, i cui risultati confluiranno in una proposta tecnica al centro di un nuovo incontro già fissato per il 31 gennaio 2008. Favorevole alla proroga della sperimentazione anche l’associazione studentesca “La Sveglia”, che ha fatto sapere di considerare il biglietto unico una soluzione vantaggiosa per gli universitari anche perché consentirebbe di reperire alloggi e residenze anche in zone diverse da quelle tradizionali. “L’obiettivo, condiviso da tutti – annuncia Andrea Corvaglia, assessore alla pubblica istruzione della giunta guidata da Adriana poli Bortone, – è quello di concludere la sperimentazione a febbraio e di istituzionalizzare il biglietto unico il 1 marzo 2008”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!