Veglie tira con l'arco

Un risultato che ha superato le aspettative degli organizzatori

La quinta edizione del trofeo “Città di Veglie” ha riscosso il successo sperato. Tanto pubblico e ben 96 atleti in gara. Molto buona la prestazione della compagnia nord-salentina

Gli Arcieri d’Arneo colpiscono ancora. Grande, infatti, è stato il successo del quinto torneo “Città di Veglie” disputatosi lo scorso 26 novembre presso il Palazzetto dello Sport comunale. Una buona cornice di pubblico, tanti partecipanti ma soprattutto tante soddisfazioni sportive che permettono alla compagnia vegliese di “pensare in grande”. La gara interprovinciale Indoor 18 metri , organizzata dalla stessa società, dal Comune di Veglie e dall’azienda Royal Gelati, ha visto la partecipazioni di ben 96 atleti che, proprio grazie a questa competizione, possono godere di ottimi piazzamenti nelle classifiche nazionali. Ricchissimo è stato il medagliere della compagnia nord-salentina, con tre ori individuali (Stefano Cacciatore, Senior Maschile Compound, Gabriella Matino, Ragazzi Femminile Olimpica, e Francesco Sbaraglia, Giovanissimo Maschile Olimpico), un argento individuale (Francesca Conte, Ragazza Femminile Olimpico), un oro a squadre (Ragazzi Femminili Olimpico), un argento a squadre (Ragazzi Maschile Olimpico) ed, infine, un bronzo a squadre (Senior Maschile olimpico). Alla premiazione, tenuta a fine gara, hanno partecipato anche Fernando Fai, sindaco di Veglie, Pompilio Rollo, assessore allo Sport, e Tonio Albano, consigliere delegato.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!