Sonia Gomez: Mi Madre y Yo

Ancora un appuntamento internazionale con i Cantieri Teatrali Koreja

Dopo L’Odin Teatret e i gruppi balcanici, ancora una presenza internazionale connota il cartellone Strade Maestre, promosso da Koreja, Provincia di Lecce e Regione Puglia. A salire sul palco di via Dorso saranno Sonia Gomez, uno dei talenti più creativi della scena teatrale spagnola e sua madre

E’ grande attesa per l’arrivo di Sonia Gomez, uno dei talenti più estrosi e creativi della scena teatrale spagnola: giovedì 9 e venerdì 10 novembre (inizio ore 20,45) arriva in esclusiva regionale con il sostegno dell’Institut Ramon Llull di Barcellona lo spettacolo MI MADRE Y YO, che va raccogliendo straordinario successo di pubblico e critica nei più importanti festival internazionali. Sonia Gómez ha lavorato con General Eléctrica, La Carnicería Teatro e La Fura dels Baus. Ha collaborato con artisti quali Joan Morey e Juanjo Sáez. Come autrice, i suoi ultimi lavori sono la Trilogía Egomotion, il concerto visuale Bass e gli assoli inseriti nella serie I will never stop dancing. In Mi Madre y Yo ci sono due donne sul palcoscenico, Sonia Gomez, 33 anni e Rosa Vicente, 68 anni, attrice e madre di Sonia Gomez, una signora che dalla cucina di casa arriva direttamente sul palcoscenico con qualche biscotto da offrire al pubblico. Tra humour ed ironia parlano del loro assurdo quotidiano e dei destini personali, intrecciando complicità e finzione, mai prendendosi sul serio. Raccontano la loro relazione passionale fatta di disordine, tenerezze, silenzi e slanci. Si raccontano, mostrando differenze e somiglianze anatomiche, disegnando piccoli passi di danza. L’una fanatica di Tina Turner, l’altra dei Kraftwerk. Entrambe mostrano una Spagna moderna, senza complessi e parlano in assoluta libertà dei loro rapporti con la famiglia, il proprio corpo, i propri uomini, ironizzando su nacchere, toreri e reality show. Qui l’intimità e l’ironia prendono in contropiede l’indecenza e voyeurismo. Lo spettacolo che mette insieme testo, teatro, danza, video e musica si consuma velocemente insieme a tutta la poesia, i sorrisi e le emozioni che una figlia può comunicare a una madre. Interpreti: Rosa Vicente e Sonia Gomez Vicente. Musiche Beach Boys, Tina Turner, Janette, Nag Nag Nag, Kraftwerk, Plastikmen Info 0832 24 20 00 www.teatrokoreja.com

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!