La Lupiae perde il cimitero

Ma la Poli è pronta a fare ricorso al Consiglio di Stato

Il Comune di Lecce aveva affidato i servizi del cimitero direttamente alla società mista Lupiae, senza indire un bando di gara. Ma il Tar blocca tutto: l’affidamento diretto è illecito

Il Tar ha emesso il suo verdetto: “I lavori della Lupiae sul cimitero sono illeciti. Bisognava fare un bando di gara”. Ha sbagliato, dunque, il Comune di Lecce, ad affidare, lo scorso luglio, direttamente alla società Lupiae i servizi del cimitero, relativi a custodia, pulizia, manutenzione, dei quali si era occupata l’Axa di Giampiero Corvaglia fino allo scorso 30 giugno. Ma Adriana Poli Bortone, sindaca di Lecce, non si arrende ed è pronta ad andare in appello. Il Comune presenterà infatti ricorso al Consiglio di Stato; è convinto di poter ribaltare la sentenza del Tar mettendo mano allo statuto della società mista che oggi costituisce il principale ostacolo all’affidamento diretto degli incarichi.

Leave a Comment