Casarano. Strade nuove

Meno tempo per rifare le strade grazie all’accordo con Italcogim

Dallo scorso venerdì Casarano ha dato il via ai lavori di rifacimento delle strade. L’operazione, frutto di un accordo tra Comune e Italcogim Spa, interesserà 19 arterie

Parte l’operazione “Rifacimento strade”. Con una nota ufficiale pubblicata sul proprio sito internet, Palazzo dei Domenicani ha annunciato ieri l’inizio del programma di sistemazione dell’asfalto delle arterie cittadine e l’elenco delle strade che saranno interessate ai lavori. L’operazione (iniziata già da venerdì) è frutto di un accordo tra l’amministrazione comunale e la “Italcogim spa”, l’impresa che cura il servizio della posa in opera e degli allacci relativi alla metanizzazione, sottoscritto nel settembre scorso. Le strade oggetto dell’intervento sono diciannove tra cui diverse arterie importanti per il traffico veicolare cittadino e alcune del centro storico. Questo l’elenco delle strade reso noto dall’Assessorato ai Lavori Pubblici: via Bari, nel tratto compreso tra via Capuana e viale Ferrari; via Maglie, nel tratto dal cavalcavia della provinciale per Collepasso a via Vanoni; viale Ferrari, nel tratto compreso tra via Maglie e via Matino; via IV Novembre; via Piave (via Taurisano); via Sele; via Pendino; via Ombrone; via Ruffano; corso Vittorio Emanuele II; via Poerio; via Ungaretti; via Capuana; via Alto Adige; via Dante Alighieri; via S. Giuseppe; piazza San Domenico; via San Domenico; via Matino, nel tratto compreso tra via Carlo Magno e via Bari. “L’accordo con Italcogim – ha spiegato Luigi Crudo, assessore ai Lavori Pubblici – ci consente di abbreviare di gran lunga i tempi dei lavori di rifacimento del manto di alcune strade cittadine. Il problema del rifacimento del manto stradale non era più procrastinabile. D’altro canto – riconosce Crudo – il ripristino operato sinora si è rivelato a dir poco insufficiente su alcuni tratti stradali letteralmente disastrati. Con questo programma di lavori – conclude l’assessore – procederemo al rifacimento delle principali arterie d’accesso alla città, ad altissima densità di traffico e molto usurate. Successivamente si procederà con il resto delle arterie”. Il rifacimento delle strade, rese in condizioni di dissesto dalle continue perforazioni dell’asfalto per poter effettuare gli allacciamenti alla rete del gas, è uno dei problemi più avvertiti dai cittadini. La proposta avanzata e sottoscritta dalla “Italcogim spa” prevede lavori di fresatura e il posizionamento di tappetini bituminosi degli interi manti stradali su alcune arterie cittadine, per una superficie complessiva di circa 70mila metri quadrati. Secondo l’accordo, la ditta appaltatrice effettuerà questi lavori di rifacimento non nei tratti precisi in cui si è verificato il taglio della strada, ma sulle principali arterie cittadine individuate dall’amministrazione comunale. Spetterà al Comune, e non più alla ditta appaltatrice, l’onere di sistemare le vie meno importanti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!