Bari Glamour&Style con Iosposa

Dal 9 al 12 novembre presso la Fiera del Levante di Bari, torna Iosposa. Tutto per il giorno più bello

Il Matrimonio dei Sensi: nella rassegna Iosposa a Bari, lo straordinario spazio tendenza, dedicato a moda, bellezza, gioielli e arte per una vita in due

Dal 9 al 12 novembre presso la Fiera del Levante torna IoSposa, uno spazio elegante e facilmente percorribile, con tutte le ultime tendenze in tema di Moda, tutti gli accorgimenti in materia di Bellezza e le nuove mete per la luna di miele; ed ancora le novità per l’arredamento, i gioielli, il ricevimento, la lista nozze, i fiori, la location, foto e video. IoSposa, è un'esclusiva formula, una mise en scène a trecentosessanta gradi su quanto può realizzare ogni desiderio personale. Il Matrimonio dei sensi, è il titolo del suggestivo laboratorio di stili di vita ideato da Gabriella Giamminola nel 1999, in collaborazione con Fabrizio Ferri e l’Università dell’Immagine di Milano, che propone soluzioni inedite e innovative, e dove il concetto di matrimonio è rivisitato in senso esteso come unione di vita-casa-ambiente. Per la terza edizione de la Fiera dedicata al giorno del fatidico sì, è stato ridisegnato uno scenario spettacolare, offrendo un panorama virtuale e reale di un concetto di lusso frutto della ricerca più attenta e dalle molteplici sfumature. Sarà presentato nella sezione Per Non Dormire, su licenza esclusiva, le camicie da notte rinvenute nelle stanze segrete del Vittoriale e disegnate da Gabriele D’Annunzio per le sue amate. Ma c’è spazio anche per la sezione Pelliccia…si! Il Centro studi AIP presenta, infatti, una creazione spettacolo firmata Guillermo Mariotto per Gattinoni, per avvicinare la pelliccia e sentirla come materiale innovativo, capace di mille interpretazioni come questo simbolico abito da sposa dedicato a Galinthias personaggio della mitologia greca. La personalità ha i suoi vizi. Gioielli creati da Marina Poma, che presenta “Modulazioni e Sequenze”, due delle nuove collezioni della famosa creatrice i cui gioielli sono stati recentemente indossati da Domiziana Giordano. Scende da Milano Massimiliano Morlotti, qualificato fotografo richiesto sempre più frequentemente in Puglia per lo stile raffinato e spontaneo. E sempre di Milano è anche Tearose, la splendida realizzatrice di arredi floreali per i matrimoni più noti ed esclusivi d’Italia. Pineider, il celebre marchio storico noto per le celeberrime carte personalizzate dai maestri incisori per personaggi come Eleonora Duse, Maria Callas ed Elisabeth Taylor, ai cui occhi fu dedicato un esclusivo colore viola, presenterà una selezione di raffinati ed esclusivi prodotti coordinati per il matrimonio. Tarshito, noto artista barese dalle contaminazioni indiane, è presente con un vaso scultura fatto di mani, simboliche proiezioni di gesti importanti. La Galleria Bonomo presenta opere di sei giovani artisti baresi, con per filo conduttore quello spirito di unicità e di contemporaneità che è proprio dell’attuale tempo dell’arte. Importante è infine la presenza dell’AIRC, alla quale saranno donati i proventi della vendita di oggetti offerti a metà del loro valore, da ognuno dei partecipanti. Altro momento significativo del live di beneficenza sarà l’estrazione di due premi prestigiosi, comunica il presidente Michele Mirabella: Un girocollo di Pomellato con orsetto in brillanti e zaffiri rosa offerto dalla Gioielleria Alfredo Trizio Un soggiorno a Marrakech offerto dalla Rallo travel&lifesyle. E per la prima volta anche una lunge nel Matrimonio dei sensi, arredata dagli architetti De Palma e Pinto per Il Trappeto dove potersi sedere, chiacchierare, bere insieme agli ospiti di questa raffinata rassegna. Iosposa – Bari Fiera del Levante 9-12 novembre 2007-Ingresso Hall di via Verdi. Orari: giovedì, venerdì 15:00-22:00 sabato, domenica 10:00-22:00 Info: www.iosposa.it

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!