Poli: “Avolio, uomo di grande professionalità e figura signorile”

Adriana Poli Bortone ricorda Giuseppe Avolio

Adriana Poli Bortone , sindaco di Lecce, esprime il suo cordoglio ai familiari e si unisce nel ricordo di Giuseppe Avorio, fondatore della Confederazione Italiana Coltivatori scomparso lo scorso primo novembre all’età di 82 anni

Adriana Poli Bortone, primo cittadino del capoluogo salentino, ha inviato un telegramma di cordoglio ai familiari di Giuseppe Avolio, fondatore e primo presidente della Confederazione Italiana Coltivatori (oggi Cia), figura di spicco del comparto agricolo nazionale e tenace combattente per l’affermazione della dignità e la centralità del mondo agricolo, scomparso mercoledì 1 novembre all’età di 82 anni. “Ho sempre apprezzato – rileva il sindaco di Lecce – la grande competenza e lo spiccato equilibrio di Giuseppe Avolio, personalità di primissimo piano del settore agricolo nazionale sin dal dopoguerra. La mia esperienza quale Ministro delle Politiche Agricole mi ha consentito di conoscerne e di apprezzarne da vicino le doti di professionalità unitamente alla signorilità dei comportamenti, sempre rispettoso delle altrui posizioni politiche. In tutti gli autorevoli incarichi da lui assolti egregiamente (è stato anche fondatore e presidente del Comitato mediterraneo della federazione internazionale dei produttori agricoli e membro del presidium della Confederazione agricoltori europei) – conclude Adriana Poli Bortone – con tenacia ha contribuito a rilanciare l’agricoltura italiana peraltro in tempi difficili”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!