Miggiano: in 75mila alla Fiera

L’amministrazione rende noto il bilancio della fiera

Resoconto positivo per la Fiera di Miggiano Expo 2000. E il sindaco annuncia: “A gennaio organizzeremo Expo Saldi”

Oltre 75mila presenze alla fiera di Miggiano. L’amministrazione comunale ha, infatti, reso noti i risultati dell’edizione 2006 della Fiera Regionale “Expo 2000: Industria Artigianato Agricoltura del Salento”, che si è tenuta dal 12 al 15 ottobre scorsi. Il successo è indiscutibile. Expo 2000 si sviluppava su un’area espositiva totale di circa 40mila metri quadrati suddivisi in tre settori, dove hanno esposto le oltre 250 aziende, che in larga parte hanno registrato un sensibile aumento del volume di affari; circa il 50 per cento di esse hanno già opzionato lo spazio espositivo per la prossima edizione. Molto apprezzati sono stati anche gli stand presentati dalla Polizia di Stato, dalla Guardia di Finanza, dall’Arma dei Carabinieri, dall’Esercito Italiano, dall’Aeronautica Militare e della Marina Militare. In concomitanza con l’evento fieristico regionale si sono svolti due appuntamenti legati alla tradizione secolare: la Sagra del Maiale, nella serata di sabato 14 ottobre, e la Fera de Miscianu, la mattina seguente. “Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti dall’edizione annuale di EXPO 2000 – ha dichiarato Antonio Del Vino, sindaco di Miggiano -. L’evento fieristico ci ha permesso di avviare la collaborazione con Padovafiere Spa, ospitando Paolo Coin, responsabile marketing dell’Ente fieristico veneto. Inoltre, a gennaio organizzeremo Expo Saldi…non solo moda”, in quanto abbiamo dimostrato che in un piccolissimo centro del Mezzogiorno d’Italia come Miggiano, si riesce in ogni caso ad attirare decine di migliaia di visitatori”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!