La Regione boccia Casarano

Otto volte no

Secondo voci non ufficiali la Puglia non avrebbe accolto le richieste di finanziamento di otto associazioni di strada della città presentate nell’ambito degli aiuti al commercio locale (Por 2000-07 Misura 4.17)

La Regione Puglia avrebbe bocciato i progetti presentati da otto associazioni di strada della città. Non ci sono ancora riscontri ufficiali, ma le indiscrezioni giunte da Bari parlano di un “non accoglimento” delle richieste di finanziamento che sono state presentate nell’ambito degli aiuti al commercio locale (Por Puglia 2000-2006 – misura 4.17). Sembra, tuttavia, che i consulenti delle associazioni di strada siano già al lavoro per preparare i relativi ricorsi al Tar. Le associazioni che si sono visti respinti i progetti sono “Piazza Martiri Ungheresi”, “Via Dante”, “Piazza S. Domenico”, “Corso XX Settembre”, “Palazzi Ieca”, “Piazza Garibaldi”, “Via Matino” e “Via C. Magno”. I progetti non ammessi al finanziamento non erano molto dissimili da quelli presentati e accolti nel 2004 dalle associazioni “Piazza Diaz” e “Via Roma”, le prime associazioni di strada nate in città, che utilizzarono i fondi ricevuti nella promozione dei negozi associati, nell’abbellimento del centro storico e nell’organizzazione di spettacoli per le feste natalizie. Proprio questa differenza di “trattamento” tra il precedente governo regionale (di centro-destra) e l’attuale (di centro-sinistra) nei confronti dei sodalizi casaranesi ha stimolato il commento della coordinatrice cittadina di Forza Italia, Francesca Fersino. “Questa bocciatura – chiosa la rappresentante degli azzurri – è arrivata da un governo regionale che dovrebbe avere un occhio di riguardo verso questo Comune considerato amico. Durante il governo di Raffaele Fitto – osserva la Fersino – anche se l’amministrazione comunale era di centro-sinistra, i progetti presentati allora da due associazioni di via furono approvati senza problemi. Ed erano progetti del tutto simili a questi ultimi. Se quest’anno, gli stessi progetti non sono stati accolti – conclude la coordinatrice di Forza Italia – qualche ragione ci deve pur essere”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!