Torna la lotteria di Sant’Oronzo

Servirà per il reperimento di fondi per le donne dell’Ecuador

Dopo il significativo successo della prima edizione, torna anche quest’anno la Lotteria Comunale di Sant’Oronzo, organizzata dall’amministrazione comunale per il reperimento di fondi da destinare al “Progetto Donna”, progetto integrato (in partnership con la Fondazione Emmanuel per il Sud del Mondo) di cooperazione, formazione e sviluppo in campo sociale ed umanitario

I biglietti sono in vendita al costo di € 2,50 e l’estrazione è fissata per il 15 settembre. In palio un viaggio ad Esmeraldas (Ecuador) per due persone (nella passata edizione è stata una giovane coppia di Casarano ad aggiudicarsi il premio). Esmeraldas è la regione più a nord del Paese sudamericano, ricchissima dal punto di vista economico, ma caratterizzata da un contesto sociale di esclusione e di emarginazione per i suoi abitanti, privi degli elementi essenziali che favoriscono sviluppo e crescita umana. Soprattutto educazione e sanità sono carenti, ma la piaga più profonda probabilmente riguarda la famiglia, nell’ambito della quale la donna paga le conseguenze più gravi. Il quartiere Propicia, uno dei più popolosi della zona, da circa un anno e mezzo è stato affidato dal Vescovo di Esmeraldas alla Fondazione Emmanuel per il Sud del Mondo, che si impegna a promuovere la cultura della vita e della solidarietà con iniziative che vanno dalle visite ai poveri e agli ammalati agli incontri con famiglie in difficoltà, dagli interventi di carattere sanitario a quelli sull’educazione di base. Il metodo seguito dagli operatori della Fondazione, insomma, è quello della presenza, dell’ascolto e dell’accompagnamento discreto, ma anche della condivisione dei momenti di vita. Una delle necessità più urgenti risulta essere quella del recupero della dignità dell’essere umano e della donna in particolare, spesso costretta al lavoro di “lavapanni” nei fiumi, l’unico che può permetterle di vivere. Le idee alla base del “Progetto Donna” sono tante, tra le quali quella di creare un’associazione di donne che gestisca una lavanderia, la promozione di un corso di formazione per taglio e cucito e la creazione di una mensa popolare per bambini ed anziani. Ed il sostegno dei proventi della Lotteria Comunale di Sant’Oronzo potrà costituire un contributo importante.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!