Rigori sì

L’Italia campione del mondo

Partita sofferta. Ma alla fine la vittoria, ai rigori. Tutti segnati. Di loro, invece, sbaglia Trezeguet

L'Italia è per la quarta volta campione del mondo. Una vittoria conquistata a fatica, nella partita di ieri, conclusasi ai calci di rigore, che troppo spesso si sono dimostrati non favorevoli alla squadra azzurra. Ma stavolta non è andata così. Nessuno degli italiani chiamati al tiro dagli undici metri (Pirlo, Materazzi, De Rossi, Del Piero, Grosso nell'ordine) ha sbagliato. Trezeguet, il secondo dei francesi di fronte a Buffon, ha invece centrato la parte bassa della traversa. A Grosso la soddisfazione (e la responsabilità) di decidere la fine del campionato mondiale. L’euforia in tutta le piazze e le strade non si è contenuta. Ovunque caroselli e festeggiamenti hanno illuminato la notte della vittoria, tra i numerosi maxi-schermi di fronte ai quali si è consumata la sofferenza (e poi la grande gioia) azzurra. E tra le lacrime di gioia della squadra, una richiesta a Lippi: “Rimani”.

Leave a Comment