Regione: “Ok al ddl sulla famiglia”

Capone: “Un grande passo per la Puglia”

Via libera dal consiglio regionale al disegno di legge sulla famiglia. Loredana Capone, assessora provinciale alle Pari Opportunità, esprime tutta la sua soddisfazione

“Un grande passo in avanti per tutta la comunità pugliese”. Per Loredana Capone, vicepresidente e assessora alle Pari Opportunità della Provincia di Lecce, il disegno di legge sulla famiglia, approvato lo scorso venerdì dal consiglio regionale, rappresenta questo e non solo. Oltre che per i contenuti, la soddisfazione di Capone scaturisce anche dal metodo adottato e dal fatto che “siano state rispettate le opinioni della cultura cattolico-democratica. Nel provvedimento – dichiara Loredana Capone – troviamo il legame con i principi costituzionali e i nuovi bisogni dei cittadini e delle cittadine italiane. Un risultato ottenuto grazie ad una straordinaria attività di mediazione tra le forze politiche che ha consentito a due culture, quella laica di sinistra e quella cattolico-democratica, di integrarsi a difesa della famiglia, così come contemplata dalla Costituzione e, al contempo, dei più deboli, di coloro che sono esclusi. Siamo nel solco della migliore cultura democratica che fa sintesi dei valori profondi scritti anche nella nostra carta costituzionale e da essi trae ispirazione per affermare nuove tutele. Come ha detto il presidente Vendola, questa legge – conclude Capone – riconosce e dà una risposta ai cambiamenti della società, occupandosi concretamente dei nuovi bisogni, come suggerisce anche la stessa dottrina sociale della Chiesa”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!